DIZIONARIO ASTROLOGICO - A

 

 

Abscissio luminis: (interruzione della luce) E' una delle forme di disturbo, in cui la luce di un pianeta che sta per applicarsi ad un altro viene troncata dall'intervento di un terzo pianeta. Se accade per moto retrogrado; diviene una forma interpositiva che impedisce l’applicazione dell’effetto.

 

Acqua: elemento composto dal freddo e dall'umido. La qualità prevalente è il freddo, a cui appartengono i segni: Cancro, Scorpione, Pesci; ha analogia con l'inverno e con la vecchiaia, con gli umori liquidi.

 

Acquario; ha analogia con la primavera, con la giovinezza e il sangue.

 

Afeta: è il punto che in una genitura rappresenta la vita, il luogo dove risiede la forza vitale. L'afeta può essere un luminare, l'oroscopo, e raramente anche un pianeta.

 

Afflitto:Termine utilizzato per descrivere un pianeta che riceve un aspetto sfavorevole; come la quadratura, l'opposizione o il quinquonce.

 

Almuten: (normalmente chiamato dominante) è il pianeta più potente della figura di natività, quello che 'spossessa' gli altri ed assume il ruolo di pianeta dominante.

 

Altezza: (h) di un astro è l'arco di cerchio verticale compreso fra l'astro e l'orizzonte, ovvero la sua distanza sferica dall'orizzonte.

 

Altezza meridiana: di un astro è la sua altezza sull'orizzonte misurata al momento della sua culminazione al meridiano.

 

Anereta: è, nella dottrina della durata della vita, il pianeta 'uccisore' che, unendosi per direzione all'afeta, determina la fine della vita. Di norma l'anereta è o Marte o Saturno, ma talvolta anche il Sole può assumere virtù aneretica. La direzione aneretica può avvenire per corpo, per raggio, per declinazione, nello zodiaco o nel mondo.

 

Angolari: (case angolari) sono le quatto case che precedono ciascun angolo e che portano un astro ad uno dei quattro momenti fondamentali del suo moto diurno: la I° casa porta al sorgere, la IV° casa porta alla culminazione inferiore, la VII° casa al tramonto , la X°casa alla culminazione superiore. Hanno analogia con ciò che sta avvenendo.

 

Angoli: sono i quattro punti su cui dipartono l'ascendente - il discendente, il mediocielo - l'imocielo. Sono chiamati anche cardini.

 

Angolo orario:(H) di un astro è l'arco di equatore compreso fra il meridiano e il piede dell'astro sull'equatore. Si misura in gradi o in ore.

 

Anno siderale: è l'intervallo di tempo impiegato dal Sole per compiere la sua rivoluzione siderale,  ovvero il suo ritorno ad un medesimo punto rispetto alle stelle fisse. La sua durata è di 365,256360 giorni solari medi.

Anno tropico: è la durata del percorso apparente del Sole lungo l'eclittica che genera il mutamento delle stagioni agli equinozi e ai solstizi. Dal greco tropê, mutamento.

 

Apparizione: vedi sorgere eliaco.

 

Applicazione: è il contatto tra le luci di due pianeti mediante unione per corpo o per raggio. L'astro più veloce, si applica al più lento. La forma semplice dell'applicazione avviene quando i due astri hanno entrambi moto diretto: l'applicazione inizia quando il più veloce, che si trova nei gradi precedenti, entra nella congiunzione del più lento.

 

Applicazione con moto retrogrado: è un’applicazione in cui entrambi i pianeti hanno moto retrogrado e il più veloce va verso il più lento.

 

Applicazione minima: è un’applicazione in cui entrambi i pianeti procedono l'uno verso l’altro, avendo il veloce moto diretto e il lento moto retrogrado.

 

Applicazione mutua: è un’applicazione in cui entrambi i pianeti procedono l’uno verso l’altro, avendo il veloce moto retrogrado e il lento moto diretto.

 

Arco di direzione: è la misura del moto della sfera locale che conduce un punto della sfera stessa verso i punti che lo precedono, nel senso del moto diurno.Si misura in gradi equatoriali.

 

Arco diurno: (AD) di un astro è l'arco che esso descrive sopra l'orizzonte dal suo sorgere al suo tramonto e indica quanto tempo l’astro rimane sopra l’orizzonte.

 

Arco notturno: (AN) di un astro è l'arco che esso descrive sotto l'orizzonte dal suo tramontare al suo sorgere per effetto del moto diurno. Indica quanto tempo l'astro rimane sotto l'orizzonte.

 

Aria: elemento composto dal caldo e dall'umido; la qualità prevalente è l'umido; a cui appartengono i segni: Gemelli, Bilancia,

 

Ascendente: è il grado dell'eclittica che sorge all'orizzonte orientale. (sul grafico natale è sempre posizionato a sinistra “est zodiacale” e corrisponde al segno dell’Ariete, anche se è in un altro segno) Indica il momento preciso, sia per il luogo che per l’ora di nascita, coincide con la prima casa ed è associato all’immagine che si da, o che si vuole dare, di se stessi al mondo e quindi come gli altri ci vedono.

 

Ascensione obliqua: (AO) di un astro l'arco di equatore compreso fra il punto gamma e il punto est, al sorgere dell'astro.

 

Ascensione retta: (AR) di un astro, è l'arco di equatore celeste compreso fra il punto gamma e il piede dell'astro sull'equatore.

 

Aspetti: sono figure o configurazioni che i pianeti formano nella sfera celeste (aspetti nello zodiaco), secondo precise distanze angolari e dipendono dagli angoli che formano i raggi degli astri al centro della terra, indipendentemente dal luogo di osservazione. Sono la congiunzione 0-10" gr. – sestile 60" +- 5" – quadratura 90" +- 7" – trigono 120" +- 8" – opposizione 180" +- 10". Forniscono la natura della relazione tra i pianeti, producono assonanze o discrepanze e quindi aiutano o ostacolano gli eventi della vita.

 

Asse di rotazione: è la retta, passante per il centro della sfera terrestre, attorno alla quale ruota su se stessa.

 

Astri: sono tutti i corpi celesti luminosi, il Sole, la Luna, i pianeti e le stelle. Dal greco astêr o ástron, corpo celeste, forse dalla radice sanscrita star, spargere, spandere, poiché gli astri sono sparsi nel cielo.

 

Astrologia: studio delle influenze astrali (logos = studio) sulle Terra e sull’uomo. Si basa sul concetto che tutti i corpi celesti emettono radiazioni, creando per analogia, una connessione fra gli astri e gli individui. Per questo motivo esprime la possibilità di ottenere la conoscenza psicologica e fisica delle persone, che assumendo caratteristiche date dalla posizione astrale, al momento della loro nascita, avranno, alla base dei loro comportamenti gli aspetti caratteriali, comportamentali e fisici, già scritti nella memoria genetica. L'astrologia però, non determina e non toglie nulla al libero arbitrio, ma permette una conoscenza approfondita dell’individuo, che può con essa, aiutarsi a superare gli ostacoli che incontrerà nella sua esistenza, correggendo al contempo i comportamenti che possono produrre effetti dannosi.

 

Astrologia Elettiva: branca dell'Astrologia che opera selezionando il momento migliore per intraprendere un'attività o un progetto.

 

Astrologia Mondiale: esprime gli stessi principi dell’astrologia, ma si basa soprattutto sugli avvenimenti che interessano il pianeta e la sfera sociale.

 

Azimut: (a) di un astro è l'arco di orizzonte compreso fra il punto cardinale nord e il piede dell'astro sull'orizzonte. Dall'arabo as-samt, direzione.

 

HOME PAGE

 

dizionario sogni