Bilancia  

 

 

 

Pudica e riservata in apparenza, questa nativa nasconde una profonda passionalità.  Semplice e frugale come poche femmine è spesso molto bella, ma non conosce ne sa valutare appieno il proprio potenziale, quindi non pretende nulla né ricorre alla teatralità, si accontenta di un ambiente senza pretese, foss'anche il sedile posteriore dell'automobile del compagno o un più romantico chalet di montagna, l'importante è che sia lontano da occhi indiscreti. 

Non è facile avvicinarla, per la riservatezza che la contraddistingue, ma una volta  entrati nella sua sfera di interesse, non sono necessari artifici per conquistarla, così come lei stessa non ricorrerà a trucchi particolari per farsi notare. E' inibita e tende alla rinuncia, più di ogni altra, sopportando sacrifici e umiliazioni a volte inconcepibili.

Nell'amplesso difficilmente raggiunge l'orgasmo, forse per l'innata tendenza a non lasciarsi mai andare, a non concedere nulla a sé stessa, ad una sorta di disamore verso il proprio essere che cela ogni volta che può, scegliendo il buio assoluto che le da l'impressione di passare inosservata.

Cerebrale come la gemelli, raggiunge l'autoerotismo totale dando libero sfogo alle sue fantasie erotiche, nelle quali si immagina schiava ubbidiente e umiliata, ricevere ceffoni e maltrattamenti non meritati.

Per assaporare meglio un rapporto erotico, si sfrena in mille fantasie dalle tinte forti, esprimendo il suo innato masochismo.  Soprattutto adora immaginarsi legata ad un letto da catene e magari con gli occhi bendati, in balia del partner a cui si affida totalmente.

Nonostante ciò raggiunge il piacere assoluto quando dopo essere stata abbandonata dall'uomo che ama, questi riappare, anche in forma poco elegante, nella sua vita e la "ripesca".  L'umiliazione appare quindi uno dei meccanismi erotici a cui le è più difficile sottrarsi.

Indice come lei affronta il piacere

Home