MAGIE E MAGIE

Presentazione del calendario magico

 

 l’immagine rappresenta una sacerdotessa egizia nell’atto di bruciare incenso.

In ogni civiltà la cultura si è strutturata sull’evoluzione e sull’avvicendamento del tempo e delle stagioni. Il calendario è parte indissolubile nel nostro quotidiano, scandisce tutte le vicende della nostra esistenza, ma anche in astrologia, in magia, nella religione e in molte altre forme espressive esistono momenti che si ripropongono puntuali ogni anno e che per questo si sono sintetizzate in un calendario.

In alcuni giorni particolari dell'anno, si trovano delle coincidenze a carattere universale, per cui macrocosmo e microcosmo hanno punti di incontro. Questi particolari giorni dell'anno, in conseguenza ai mutamenti dei cicli e delle stagioni sono identificabili anche in situazioni magico-esoteriche in cui l'operatore magico potrà mettere a punto una ritualistica relativa all’opera che vorrà svolgere, per i fini ai quali, determinate date sembrano essere corrispondenti e comunque favorevoli..

L'anno solare del calendario civile, non ha però corrispondenze esatte con l'anno cosmico che troviamo rappresentato nell'astrologia e persino questi non ha corrispondenze esatte con l'anno magico esoterico. Ognuno di questi anni, pur se è lo stesso, inizia da momenti differenti, ma mantiene il suo esatto insieme e le sue significazioni di base per concludere il ciclo, che puntualmente si ripresenterà l'anno seguente.

Ogni operatore magico sente la necessità di sottoporsi ad un rito di iniziazione, come se dovesse purificarsi per ascendere alle vette del sapere e della potenza, questo induce spesso l'iniziando ad affidarsi ad un maestro che lo introduca ai segreti della filosofia occulta, attraverso alcune manifestazioni esteriori, che troppo spesso si limitano a mettere in pratica dei rituali. Se questo particolare modo di effettuare l'iniziazione offre una sua carica suggestiva, certamente non produce la vera iniziazione del neofita, ma lo induce a credere in capacità e poteri che non gli sono veramente familiari. Da qui molti dei problemi che ci troviamo ad affrontare quando gli operatori della magia non sono la fonte cristallina del sapere che vorrebbero incarnare, poiché permettono il realizzarsi di un errore grossolano che consiste nell'aver creduto a poteri soprannaturali, gestiti sul piano umano da altri uomini, che stabiliscono in base a personali criteri di giudizio a chi dare o non dare il diritto all'iniziazione magico-esoterica.

Il calendario esoterico ha prevalentemente questa funzione, anche se poi l’operatore magico lo utilizzerà a scopi individuali di magia, per richieste personali e di persone che ad lui si rivolgeranno per vedere realizzati i propri desideri.

In questa parte di kaleidosnet, non è possibile addentrarci nella filosofia occulta approfondendo più di tanto la conoscenza, ma è comunque possibile usare, avendone la consapevolezza, il calendario per scopi benefici, soprattutto utile a coloro che sentono il bisogno di avviare un percorso iniziatici.

La conoscenza vera, quella che conduce ai grandi risultati ha bisogno di più spazio temporale e di più impegno che alcune pagine di Internet.

Resta comunque valida la pur se piccola porzione di conoscenza che vi offro, sapendo prima di tutto che il ciclo globale dell'anno solare è una piccola porzione del ciclo universale e conduce l'operatore magico attraverso tutte le tappe più importanti della sua evoluzione, che simboleggiano e riproducono tutto il cammino evolutivo dell'universo, condensandolo nelle 4 stagioni, che rappresentano la globalità del ciclo vitale.

Ciascuno viene procreato, poi dopo la gestazione nasce, cresce e matura assumendo dentro di sé l'esperienza e la conoscenza data dal semplice atto dell'esistere, per concludere nell'inevitabile declino la propria esistenza con l'atto supremo rappresentato dalla morte, che è soltanto il passaggio ad un altro atto evolutivo seguente, per continuare all'infinito in modo che l'universo si rigeneri diventando sempre più grande e maestoso.

Tutto ciò in magia assume un significato simbolico e viene trasformato in un atto alchemico in cui la conoscenza diviene l'oro filosofale e chi saprà elevarsi al di sopra della conoscenza terrena contenuta nelle scienze umane, potrà gestire una piccola porzione delle energie universali, che saprà attrarre verso di sé plasmandole e asservendole al proprio volere (sempre simbolicamente parlando)

Le date che sono state destinate a tali operazioni hanno subito alcune mutazioni sulle originali, quindi per vostra conoscenza, vi indicherò prima il calendario con le date esatte, che sono però state sostituite da quelle successive che vengono utilizzate, come datario in corso.

LE DATE PRECISE DEL CALENDARIO

Calendario iniziale non più utilizzato
6 novembre

inizio dell'anno magico (inverno esoterico)

21 dicembre

solstizio d'inverno

2 febbraio

inizio primavera esoterica

21 marzo

equinozio di primavera

5 maggio

inizio estate esoterica

21 giugno

solstizio d'estate

6 agosto

inizio autunno esoterico

23 settembre

equinozio d'autunno

 

I mutamenti inevitabili dell’evoluzione, alcuni fatti oggettivi come la differenza esistente fra calendario civile e solare, hanno finito per condurre a un nuovo calendario magico messo a punto dai filosofi della magia che può continuare ad essere utilizzato, nel rispetto delle tradizioni che vi consiglierei di mantenere intatte, anche perché non possiamo dimenticare che siamo passati attraverso una civiltà pre-cristiana, nella quale il calendario romano ha avuto correzioni, subendo una riforma esattamente nell'anno 46 a.C., nel XVI secolo poi è avvenuta un'altra riforma che ha corretto il tempo stabilito dai romani che avevano commesso qualche errore di calcolo che portava ad avere 1 giorno in più ogni 128 anni, motivo per cui i solstizi e gli equinozi nei secoli si sono allontanata di molto dalla loro scadenza originale. Inoltre la liturgia cristiana ha contribuito a questi mutamenti in quanto non riuscendo ad eliminare le antiche usanze pagane, vi ha sostituito una liturgia in proprio cambiando le feste esoteriche da:

- Hallowen diventa Ognissanti,

- Giano bifronte, nei due solstizi si sdoppia e diventa Giovanni Battista e Giovanni Evangelista e così via.

Infatti nel tempo le altre feste liturgiche cristiane tendono ad occupare gli spazi temporali lasciati dai rituali festivi pagani e i secoli portano a cambiamenti radicali, che però oggi possono nuovamente essere utilizzati mantenendo delle date precise.

 

Calendario esoterico adottato
31 ottobre

inizio dell'anno magico con Halloween

21 dicembre

solstizio d'inverno con i Saturnali

2 febbraio

inizio primavera esoterica con la Candelora

21 marzo

equinozio di primavera con Attis (rito esoterico)

30 aprile

inizio estate esoterica con Calendimaggio

24 giugno

solstizio d'estate con la notte di San Giovanni Battista

31 luglio

inizio autunno esoterico con abbondanza del raccolto

21 settembre

equinozio d'autunno con la notte di San Michele Arcangelo

 

Kaleidosnet - immagine di una questa ruota zodiacale nella quale si vedono le confluenze astrologiche delle date precise, a cui fa riferimento il calendario esoterico

Le date del calendario esoterico in corso sono perfettamente leggibili sulla ruota zodiacale e determinano una suddivisione temporale di 8 periodi che partono dal 30 ottobre Halloween esattamente a metà del segno dello Scorpione, che vuole simboleggiare l'espressione della vita legata alla morte, infatti questo è il periodo dell'anno in cui il seme viene messo sotto terra (quindi sepolto) e la terra si prepara alla rigenerazione che dopo un periodo piuttosto lungo di letargo darà origine alla nuova vita, che ovviamente coinciderà con un altro periodo esoterico dell'anno, fino al completamento del ciclo.

 

L'aspirante mago che vorrà operare nei periodi indicati dal calendario esoterico, potrà farlo anche operando da solo, senza bisogno di essere "iniziato" da altri più esperti di lui.

Sui cataloghi di articoli magici potrà reperire i materiali adatti alla ritualistica, ma ciò che più conta è che in base a tutte le tabelle delle corrispondenze planetarie descritte nel volume, vada a ricercare gli "spiriti" che sono preposti al particolare periodo dell'anno, a cui si rivolgerà per propiziare tutto ciò che gli sarà necessario e soprattutto segua un ideale cammino che lo conduca alla vera iniziazione nella trasformazione alchemica del suo essere profondo

 

questa ruota zodiacale nella quale si vedono le confluenze astrologiche delle date precise, a cui fa riferimento il calendario esoterico, è scaricabile in formato zip 800x800 per l’uso che ne volete fare – cliccate qui

 

HOME PAGE

Esempio di rituale