MAGIE E MAGIE

21 settembre - San Michele Arcangelo

equinozio d'autunno

 

Stiamo per entrare nel segno della Bilancia: le ore del giorno iniziano a diminuire, mentre la notte si sta allungando. Dopo aver consumato l’abbondanza regalata dal Leone, il Sole ha attraversato il segno della Vergine che ha avuto un ruolo prevalentemente conservatore, ma con l’intento di eliminare ciò che non serve più, cioè il superfluo, per poter preparare la grande madre Terra alla lunga notte invernale che l’attende. Si porta a conclusione un ciclo solare, per preparare il momento della fecondazione che dovrà avvenire poi, sotto il segno dello Scorpione.

Diventa necessario, quasi imperativo assicurarsi una protezione assoluta e contemporaneamente fare in modo di eliminare tutto ciò che è superfluo in quanto può rappresentare un pericolo incontrollabile.

 

l’altare preparato per questo rituale.

 

Motivazioni del rituale esoterico

- neutralizzare le cattive intenzioni e i malefici, anche se provocati da più persone, come le fatture, i malocchi, in tutte le sfere su cui possono esercitare influenza, dalla salute, all’amore, dal lavoro al denaro;

- chiudere i vecchi conti sospesi, nel senso di saldare debiti e riscuotere crediti,

- proteggere in particolare il lavoro, garantire sicurezza, eliminare il pericolo e i rischi di perdite,

- propiziare la fortuna e l’abbondanza, ma questo può essere fatto solo se indirizzato verso un solo soggetto.

L’ora d’esecuzione del rituale corrisponde alle 0,1 del 21 settembre e prosegue per 24 ore, favorendo un’ampia scelta di orari e di tempi.

 

Materiale utilizzato per il rituale completo:

4 candele bianco per l’altare - Luna

2 candele oro - Sole

2 candele argento - Luna

2 candele verde – Venere

1 tappetino planetario lunare

1 tappetino planetario solare

incenso planetario coordinato metà Luna e metà Sole

profumi planetari: Sole, Venere o Luna (a scelta)

sale protettivo

 

HOME PAGE

Calendario presentazione