Mysteria - presenze

Galleria del mistero pag. 5

 

 

Le prossime fotografie sono tutte di medium che in stato di trance medianica profonda o in trance lucida, da soli o aiutati da presenti che li sorreggono, riescono a produrre ectoplasmi.

Il termine è stato ideato da Charles Richet prendendolo letteralmente dal greco: ektòs (fuori) e plasma (forma plasmata).

Gli ectoplasmi sono delle forme plasmatiche evanescenti che secondo il medium e la manifestazione assumono forme e dimensioni diverse, a volte sono consistenti a volte appaiono inconsistenti, ma in comune possiedono la proprietà di scomparire in breve tempo. Non sono rapportabili agli apporti e agli asporti, che avvengono in altre situazioni medianiche della cui consistenza esistono tuttora reperti. L’ectoplasma appare essere costituito da sostanza organica ma che proviene probabilmente dal corpo del medium stesso, anche se alcuni preferiscono vedere in questo una manifestazione di tipo spiritico. Personalmente sono incline a pensare che sia un semplice fenomeno fisico, come i fenomeni globulari pubblicati nelle pagine precedenti.

 

ectoplasma a forma di cordicella prodotto dalla medium Eva Carrière

ectoplasma molto abbondante, prodotto da Margery Crandon, mentre viene aiutata e sorretta da due coadiutori.

ectoplasma definito “a velo” prodotto dal medium Ronald Cockesell nel 1946. In basso sulla destra dell’ectoplasma si intravede la formazione di una testa

ectoplasma sempre “a velo” prodotto dalla medium Linda Gazzera. Nella foto è visibile una mano. Sull’autenticità di questa manifestazione ci sono stati molti dibattiti, ma probabilmente è autentico. 

la notissima medium Florence Cook, da origine a un ectoplasma in cui appare visibile una mano, che sembra guantata.

Nota: Tutte e 5 le fotografie dei medium con produzione di ectoplasma, sono state tratta dal volume enciclopedico “L’uomo e L’Ignoto” edito da Armenia Editore.

HOME PAGE

1

2

3

4

6

7